Levigastrici a nastro: confronto e TOP5 delle migliori!

Buongiorno a tutte e a tutti gli amanti del bricolage e benvenuti sulla mia pagina principale. Quest’oggi vi voglio parlare più in generale delle levigatrici a nastro e delle loro caratteristiche principali. In questo modo vi permetterò di conoscere tutto ciò che so su questo mondo e vi assicuro che ci sono molteplici fattori da prendere in considerazione prima di acquista un prodotto.

Tuttavia prima vi voglio proporre la mia personale TOP 5 delle migliori levigatrici a nastro di quest’anno. Dovete sapere che ho preso in considerazione diversi fattori prima di stillarla e queste sono quelle principali:

  1. il design: la forma e le dimensioni
  2. le prestazioni della levigatrice a nastro
  3. i punti di forza ed i punti di debolezza
  4. le caratteristiche tecniche
  5. il rapporto qualità – prezzo.

Siete pronti? Allora direi che possiamo cominciare con la mia classifica personale, dateci un’occhiata perché vi permetterà di conoscere i modelli più importanti attualmente disponibili sul mercato!

TOP 5 delle migliori levigatrici a nastro

1° posto: levigatrice a nastro Bosch Professional 0601274765 GBS 75 AE

Il marchio Bosch è davvero sinonimo di qualità e garantisce sempre modelli in grado di effettuare ottime prestazioni. La levigatrice a nastro Bosch Professional 0601274765 GBS 75 AE è un prodotto semi – professionale e si conquista tranquillamente il primo posto della mia TOP5.

levigatrice a nastro Bosch Professional 0601274765 GBS 75 AE Il design – la forma e le dimensioni: questo prodotto è piuttosto leggero e compatto. La struttura è ben concepita e l’utente non dovrebbe avere nessun problema ad utilizzare la levigatrice a nastro Bosch Professional 0601274765 GBS 75 AE.

Le prestazioni: il motore è estremamente potente, possiamo regolare i giri della levigatrice e la cinghia – come tutto il resto della levigatrice – è estremamente resistente agli urti ed all’usura del tempo.

I punti di forza ed i punti di debolezza: i punti di forza sono numerosi. Eccovi i principali: maneggevolezza, versatilità, ottimi materiali di fabbricazione, numerosi accessori disponibili al momento dell’acquisto.

Le caratteristiche tecniche: ottima la potenza e la possibilità di regolare i giri, come gli altri dati.

Il rapporto qualità – prezzo: il prezzo non è particolarmente conveniente, ma vi ricordo che stiamo parlando di un prodotto semi – professionale, perfetto per tutte le tipologie di utilizzatori!

Proviamo a dare i voti alla levigatrice a nastro Bosch Professional 0601274765 GBS 75 AE? Ecco quello che secondo me merita questo prodotto!

  • Il design, forma e dimensioni: 9/10
  • Le prestazioni: 10/10
  • I punti di forza ed i punti di debolezza: 10/10
  • Le caratteristiche tecniche: 9/10
  • Il rapporto qualità – prezzo: 8/10

LA MEDIA TOTALE: 9,2/10

272,99€
315,98
disponibile
3 nuovo da 272,99€
al Dicembre 4, 2018 7:13 pm
Amazon.it
Spedizione gratuita

Questo modello vi sembra particolarmente interessante e volete saperne di più? Allora vi consiglio di cliccare sull’apposito link per leggere il mio articolo integrale: levigatrice a nastro Bosch Professional 0601274765 GBS 75 AE.

2° posto: levigatrice a nastro Bosch PSM 200 AES

Il secondo posto della nostra classifica è conquistato da un altro prodotto del marchio Bosch che mi sembra particolarmente meritevole grazie all’ottimo rapporto qualità – prezzo ed all’estrema versatilità. Leggete per scoprire!

levigatrice a nastro Bosch PSM 200 AESIl design – la forma e le  dimensioni: il design della levigatrice a nastro Bosch PSM 200 AES è ben concepito e questo modello è estremamente leggero e compatto. Perfetto come prodotto salva – spazio.

Le prestazioni: questo modello è estremamente versatile in quanto può essere utilizzato sia come levigatrice orbitale che palmare. Ottimo per i meno esperti ed anche per coloro che hanno una mano ferma.

I punti di forza ed i punti di debolezza: ottima la possibilità di regolare il numero di giri al minuto e la versatilità. Meno buona la potenza della levigatrice a nastro Bosch PSM 200 AES.

Le caratteristiche tecniche: la potenza è piuttosto ridotta, ma giustificata dall’estrema compattezza di questo prodotto.

Il rapporto qualità – prezzo: ovviamente non stiamo parlando di un prodotto professionale, ma vi posso dire che la levigatrice a nastro Bosch PSM 200 AES rappresenta un acquisto interessante.

Ed ora – se siete d’accordo – è arrivato il momento di attribuire i voti a questo modello!

  • Il design, la forma e le dimensioni: 10/10
  • Le prestazioni: 9/10
  • I punti di forza ed i punti di debolezza: 8/10
  • Le caratteristiche tecniche: 8/10
  • Il rapporto qualità – prezzo: 9/10

LA MEDIA TOTALE: 8,8/10

99,95€
disponibile
17 nuovo da 96,00€
al Dicembre 16, 2018 8:35 pm
Amazon.it
Spedizione gratuita

Volete avere più informazioni su questo prodotto? Allora cliccate sull’apposito link per scoprire davvero tutto sulla levigatrice a nastro Bosch PSM 200 AES.

3° posto: levigatrice a nastro BLACK+DECKER KA86-QS

La medaglia di bronzo spetta alla levigatrice a nastro BLACK+DECKER KA86-QS, perfettamente in grado di permettere a tutti coloro che amano il bricolage di effettuare lavori domestici di ogni tipo!

levigatrice a nastro BLACK+DECKER KA86-QSIl design – la forma e le dimensioni: il design di questo prodotto è ben concepito e la levigatrice a nastro BLACK+DECKER KA86-QS è leggera e compatta. Inoltre il design angolato è ben funzionante.

Le prestazioni: buona potenza del motore ed ottima dimensione del nastro abrasivo, perfetta per lavorare su superfici importanti.

I punti di forza ed i punti di debolezza: numerosi punti di forza fra cui la potenza del motore, il sacchetto raccogli – polvere e la presenza del design angolato. Tuttavia questo prodotto appartiene ad una fascia media e – di conseguenza – vi sono delle regolazioni da effettuare manualmente.

Le caratteristiche tecniche: piuttosto buone, soprattutto la potenza e le dimensioni del nastro.

Il rapporto qualità – prezzo complessivamente questo modello rappresenta un acquisto piuttosto interessante in quanto è un prodotto versatile ed in grado di rispondere a quasi tutti i bisogni dell’utilizzatore.

Ed ora è finalmente arrivato il momento di attribuire i voti a questo prodotto. Siete pronti?? Allora cominciamo!

  • Il design, la forma e le dimensioni: 9/10
  • Le prestazioni: 9/10
  • I punti di forza ed i punti di debolezza: 8/10
  • Le caratteristiche tecniche: 8/10
  • Il rapporto qualità – prezzo: 9/10

LA MEDIA TOTALE: 8,6/10

66,44€
79,95
disponibile
10 nuovo da 65,90€
al Dicembre 3, 2018 8:18 am
Amazon.it
Spedizione gratuita

Volete scoprire di più su questo modello? Allora vi consiglio di leggere integralmente l’articolo dedicato alla levigatrice a nastro BLACK+DECKER KA86-QS!

4° posto: levigatrice a nastro Einhell TC – US 400

Ed ora è arrivato il momento di parlarvi della levigatrice a nastro Einhell TC – US 400, piuttosto versatile in quanto può essere utilizzata sia come levigatrice con disco che a nastro.

levigatrice a nastro Einhell TC - US 400Il design – la forme e le dimensioni: la levigatrice a nastro Einhell TC – US 400 garantisce un ottima stabilità ed è piuttosto compatta. Rispetto ad altri modelli è un po’ più pesante, ma non dovrebbe rappresentare un problema insormontabile.

Le prestazioni: il supporto inclinabile della levigatrice a nastro Einhell TC – US 400 vi permetterà di sfruttare tutte le potenzialità di questo strumento. Buona anche la potenza.

I punti di forza ed i punti di debolezza: ottima versatilità, potenza discreta, cinghie estremamente silenziose. Peccato che i materiali di fabbricazione non siano eccezionali.

Le caratteristiche tecniche: discreta la potenza, ottima la possibilità di inclinazione della guida angolare e del piano.

Il rapporto qualità – prezzo: attualmente questo prodotto è disponibile a meno di cento euro e rappresenta un acquisto piuttosto interessante, soprattutto per coloro che stanno cercando un modello versatile a prezzo relativamente basso.

Ed ora è – ormai dovreste saperlo – arrivato il momento dei voti!

  • Il design, la forma e le dimensioni: 9/10
  • Le prestazioni: 9/10
  • I punti di forza ed i punti di debolezza: 7,5/10
  • Le caratteristiche tecniche: 8/10
  • Il rapporto qualità – prezzo: 8/10

LA MEDIA TOTALE: 8.3/10

97,53€
114,95
disponibile
9 nuovo da 95,99€
al Dicembre 3, 2018 8:17 am
Amazon.it
Spedizione gratuita

Questo modello vi sembra interessante ed adatto alle vostre necessità? Allora sapete già che dovete cliccare sul link per leggere l’articolo dedicato alla levigatrice a nastro Einhell TC – US 400!

5° posto: levigatrice a nastro Skil 1210 AA

Questo prodotto si aggiudica il quinto posto della mia personale TOP5 sulle migliori levigatrici in quanto permette di levigare superfici piuttosto importanti in maniera rapida e relativamente confortevole. Date un’occhiata alla classifica e mi raccomando di leggere tutto ciò che bisogna sapere!

Levigatrice a nastro Skil 1210 AAIl design, la forma e le dimensioni: il design della levigatrice a nastro Skil 1210 AA è leggero e compatto. Inoltre permette un ottimo controllo ad una o a due mani.

Le prestazioni: le prestazioni di questo prodotto sono piuttosto buone, ma scarsamente personalizzabili. Purtroppo – ad esempio – non possiamo regolare la velocità del nastro.

I punti di forza ed i punti di debolezza: buon wattaggio e ottimo il sistema ABC, perfetto per l’allineamento del nastro. Attenzione: vi ricordo che i nastri di ricambio della levigatrice a nastro Skil 1210 AA sono piuttosto costosi.

Le caratteristiche tecniche: globalmente sono piuttosto buone, soprattutto per un prodotto così piccolo e compatto.

Il rapporto qualità – prezzo: la levigatrice a nastro Skil 1210 AA può vantare un buon rapporto qualità – prezzo, un acquisto assolutamente consigliabile per gli amanti del bricolage. Peccato per il prezzo dei nastri di ricambio!

Ed ecco che è arrivato il momento dei voti finali, siete pronti?? Let’s go!

  • Il design, la forma e le dimensioni: 8/10
  • Le prestazioni: 8/10
  • I punti di forza ed i punti di debolezza: 8/10
  • Le caratteristiche tecniche: 9/10
  • Il rapporto qualità – prezzo: 8/10

LA MEDIA TOTALE: 8,2/10

69,00€
disponibile
7 nuovo da 69,00€
al Dicembre 3, 2018 8:17 am
Amazon.it
Spedizione gratuita

Insomma la levigatrice a nastro Skil 1210 AA vi sembra il prodotto perfetto per le vostre necessità? Allora vi consiglio di dare un’occhiata all’articolo integrale!

Purtroppo la mia TOP 5 delle migliori levigatrici a nastro è ormai finita, ma ho ancora diverse cose da raccontarvi e – di conseguenza – vi consiglio di continuare a leggere questa pagina, soprattutto se volete diventare dei veri e propri esperti sulle levigatrici!

Leggi le mie recensioni

Le diverse tipologie di levigatrici

La levigatrice a nastro

levigatrici

Questo modello è forse uno dei più comuni attualmente disponibili sul mercato ed è sicuramente uno dei più conosciuti. È l’ideale per rimuovere efficacemente materiale resistente come la vernice e lo smalto. Inoltre dovete sapere che le levigatrici a nastro possiedono una forza abrasiva molto forte e – di conseguenza – vi consiglio di fare particolare attenzione durante l’utilizzo, soprattutto se non siete particolarmente esperti nell’uso delle levigatrici.

La levigatrice da banco

levigatrice a nastro da banco

La levigatrice da banco è comunemente considerata una levigatrice a nastro, ma ha delle particolarità ben precise. Se decidete di comprare una levigatrice da banco, allora potrete carteggiare su un apposito banco da lavoro e restare comodamente seduti. Ovviamente questi prodotti sono piuttosto pesanti e relativamente costosi. Inoltre sono pensati per un utilizzo prevalentemente professionale.

Di conseguenza vi consiglio di utilizzare una levigatrice di questo tipo solamente se amate davvero molto il bricolage o se siete dei professionisti del mestiere.

La levigatrice roto – orbitale

La levigatrice roto - orbitale

Questa tipologia di levigatrice è concepita per permettere agli utilizzatori di effettuare dei lavori di finitura attraverso una base circolare. Questi modelli sono ideali per lavorare su superfici curve e piuttosto ricche di angoli. Inoltre dovete sapere che la levigatrice roto – orbitale si caratterizza per essere in grado di effettuare sia una finitura estremamente fine sia un’efficace rimozione di materiale su grandi superfici. Ovviamente non è abrasiva come una levigatrice a nastro, ma è in grado di compiere piuttosto bene il suo lavoro e – di conseguenza – vi consiglio di prestare attenzione, soprattutto se siete dei principianti.

La levigatrice a delta

La levigatrice a delta

Questa particolare tipologia di levigatrice è particolarmente interessante ed adatta soprattutto ai più esperti nell’ambito del bricolage. Infatti dovete sapere che una levigatrice a delta è concepita per garantire all’utilizzatore la possibilità di intraprendere lavori di finitura estremamente precisi. Il tasso di rimozione di questo prodotto non è molto alto e – di conseguenza – vi sconsiglio di utilizzare questo prodotto, soprattutto se dovete lavorare su superfici particolarmente importanti.

La levigatrice orbitale

levigatrice orbitale

Questo particolare tipo di levigatrice è concepito per una finitura fine e tendenzialmente possiede una base rettangolare. Complessivamente è un modello perfetto per tutti coloro che vogliono lavorare su superfici importanti e – di conseguenza – sono perfette per lavori di lunga durata. Tuttavia dovete sapere che il potere abrasivo delle levigatrici orbitali non è molto grande e quindi vi sconsiglio di utilizzarle se dovete rimuovere materiali particolarmente resistenti.

Come scegliere una levigatrice a nastro

Sapete perfettamente anche voi che il mercato offre moltissimi tipi di levigatrice a nastro e di conseguenza diventa sempre più difficile scegliere il modello giusto, soprattutto se non si è particolarmente esperti nell’ambito del bricolage. Proprio per questa ragione vi voglio elencare brevemente le caratteristiche più importanti da prendere in considerazione prima di acquistare una buona levigatrice!

La potenza

In primo luogo dovete sapere che una levigatrice non ha necessariamente bisogno di una potenza straordinaria, ma è sempre meglio avere una buona potenza a parità di costo o anche ad un costo leggermente superiore. Di conseguenza vi consiglio di dare sempre un’occhiata alle caratteristiche tecniche del prodotto che state prendendo in considerazione e di non sottovalutarne mai l’importanza. Tendenzialmente vi consiglio di prendere in considerazione prodotti che hanno una potenza di almeno 350 Watt per un uso domestico e di almeno 500-600 Watt per un uso semi – professionale. In ogni caso ricordatevi che una buona potenza è necessaria per impedire al motore di surriscaldarsi ed alla superficie stessa di non rovinarsi.

La velocità della levigatrice

I vecchi modelli attualmente presenti in commercio funzionano ad una sola velocità costante. Quest’ultima non può essere regolabile e – di conseguenza – diventa più difficile gestire il lavoro e si rischia di surriscaldare inutilmente sia la macchina che la superficie. Fortunatamente la maggior parte delle levigatrici a nastro moderne hanno una velocità variabile tra i 300 ed i 500 giri al minuto. Molti attrezzi di fascia media ci permettono di regolare due livelli di velocità. Gli oggetti più elaborati – invece – ci consentono di scegliere fra una gamma maggiore di velocità.

Dovete sapere che nel complesso una velocità minore permette alla levigatrice di essere meno aggressiva e vi permetterà di rispettare maggiormente la superficie. Inoltre eviterà il surriscaldamento del motore e del materiale su cui state lavorando. Invece una velocità maggiore sarà sicuramente più potente e vi permetterà di avere una forza abrasiva maggiore. 

Il peso

Tendenzialmente le levigatrici a nastro vengono utilizzate orizzontalmente e – di conseguenza – il peso non è un fattore estremamente rilevante. Tuttavia fate attenzione in quanto può risultare abbastanza impegnativo utilizzare una levigatrice a nastro più pesante del normale, soprattutto se avete intenzione di fare grossi lavori o se avrete la necessità di utilizzarla verticalmente. Di conseguenza vi consiglio di dare sempre un’occhiata al peso e – a parità di prezzo – è meglio preferire una levigatrice a nastro più leggera.

La presenza del contenitore raccogli – polvere

L’utilizzo di una levigatrice a nastro può essere estremamente difficile in quanto causa un’enorme quantità di polvere. È per questa ragione che vi consiglio di preferire un modello con un contenitore raccogli – polvere, sebbene quest’ultimo sia un po’ più costoso rispetto ai modelli che ne sono privi. Tuttavia mi raccomando di fare attenzione e di dare un’occhiata alla capienza del contenitore. Infatti quest’ultima non è sempre molto soddisfacente e – di conseguenza – la presenza del contenitore rischia di risultare pressoché inutile.

Purtroppo anche questa lunga pagina è ormai finita e penso proprio di avervi detto tutto ciò che conosco riguardo al mondo delle levigatrici. Vi consiglio di dare un’occhiata agli altri articoli presenti sul mio blog per conoscere tutti i migliori prodotti attualmente disponibili sul mercato e spero che abbiate avuto modo di imparare qualcosa. Prima di salutarvi vorrei ringraziarvi per l’attenzione e – ovviamente – per essere arrivati fino in fondo!